CHI SIAMO

L’idea del progetto nasce dalla consapevolezza del fatto che le iniziative svolte nel Kurdistan iracheno da organizzazioni che si interessano della questione femminile e dell’aiuto ai bambini, pur meritevoli, non sono sufficienti per soddisfare le esigenze della comunità’ femminile e dei bambini. Si tratta peraltro di una comunità composta da varie classi sociali e diverse appartenenze religiose.

Il nostro approccio al problema relativo all’aiuto ai bambini e alle donne prevede che non ci si debba occupare solo delle emergenze, ma che acquisisca anche i caratteri della protezione, del sostegno e della prevenzione e, soprattutto, della continuità’ dell’intervento nel medio e lungo termine. Il progetto si fonda su ascolto, consulenza, orientamento, formazione, scambio di esperienza e storia di una vita di lotta, dando voce alle donne Kurde ed irachene che hanno lottato e sofferto in silenzio, e che sono state vittime di un sistema dittatoriale e patriarcale; si fonda inoltre sulla convinzione che le persone vanno aiutate a casa propria e sul loro territorio.

Siamo convinte che il livello di civiltà di un Paese moderno si misura anche sulla capacità di riconoscere e favorire le pari opportunità nell’ambito delle differenze dei ruoli: la donna è una risorsa umana ed economica senza la quale nessuna società può far progressi.

Unione Donne Italo Kurde “UDIK” nasce dall’incontro e confronto tra un gruppo di donne che operano e svolgano attività in diversi ambiti, aree geografiche e culture; abbiamo in comune i fondamentali pilastri valoriali: dignità della persona, libertà, uguaglianza e fratellanza. Questa sorellanza tra noi donne non appartiene né al pubblico e né al privato, ma interessa tutte noi!